Botticelle: non passa lo stop

Sono chiamate botticelle a Roma le carrozze trainate dai cavalli. A Roma ci sono circa 41 vetturini e 82 cavalli.

Gli animalisti vogliono da sempre abolire le botticelle: particolarmente attiva in questa battaglia è la LAV e le altre associazioni animaliste, che chiedevano ai sindaci di sottoscrivere un programma per i neoeletti sindaci di Roma che prevedeva l’abolizione delle botticelle, la conversione del bioparco in un centro di recupero e l’istituzione dell’Ufficio comunale Diritti Animali.
Nell’ottobre 2016, quando la Giunta Raggi era insediata già da qualche mese, il presidente della Commissione Ambiente Daniele Diaco aveva promesso di abolire le botticelle romane.

Recentemente la commissione capitolina ha espresso parere negativo alla bozza di deliberazione proposta dal presidente della Lav, Gianluca Felicetti e L’Aula Giulio Cesare ha bocciato la proposta di delibera di iniziativa popolare. La maggioranza a 5 Stelle, infatti, si è astenuta sulla proposta.

I consiglieri pentastellati hanno spiegato la loro contrarietà per l’esistenza di un parere negativo alla bozza Lav da parte degli uffici tecnici siccome sarebbe in contrasto con la vigente normativa statale (Legge n. 21/1992) e regionale (Legge Reg. Lazio n. 58/1993)

 

Partecipa alla discussione:

Rispondi